mercoledì , 25 Novembre 2020
Home / Aggiornamenti / Eset scopre un falso Windows Movie Maker che estorce denaro agli utenti

Eset scopre un falso Windows Movie Maker che estorce denaro agli utenti

Le software house sono costantemente al lavoro per garantire, a noi utenti, la navigazione sul web in tutta sicurezza.
Nelle scorse ore, l’azienda Eset, ha lanciato un allarme dopo aver constatato la presenza di una nuova minaccia sul web, celata dietro un programma molto conosciuto.
Il programma in questione è Windows Media Maker, un software di casa Microsoft utile per creare video direttamente a casa nostra, totalmente gratuito e regolarmente distribuito dall’azienda.
Da gennaio 2017, però, Windows Media Maker è stato ritirato ufficialmente e, dei cyber criminali, hanno approfittato proprio di questo per creare un software che estorcesse denaro agli utenti.

Digitando sul motore di ricerca di Google, infatti, il nome del programma, spuntava in alto il sito windows-movie-maker.org, su cui puntualmente gli utenti cliccavano con la speranza di poter scaricare gratuitamente il programma.
La realtà era diversa e, dopo aver cliccato, l’utente si trovava di fronte a continue richieste di denaro, alla fine delle quali, la persona truffata, si trovava a spendere circa 30 dollari, per un programma fake.

Venendo a conoscenza della truffa, Eset ha avvisato subito sia la Microsoft, che Google che subito si sono messi al lavoro per risolvere il problema.

Eset ha subito aggiornato i suoi codici per permettere al suo programma di sicurezza, di individuare e bloccare subito la minaccia.
Quindi, controlliamo se sul nostro Computer è presente un antivirus e se risulta aggiornato. Inoltre, gli utenti che si sono imbattuti in questa minaccia, devono necessariamente fare una scansione totale del sistema, per riscontrare l’eventuale presenza di malware.
Ricordiamoci che, se vogliamo scaricare dei programmi da installare sul nostro PC, dobbiamo rivolgerci al sito ufficiale dell’azienda, e non su siti di terze parti, per lo più sconosciute e dubbie.

Seguendo questi consigli, dovremmo riuscire a stare alla larga dalle esche di cyber-criminali, è consigliabile quindi prestare molta attenzione quando si naviga o si effettuano le ricerche: gli utenti che pensavano di scaricare Windows Media Maker, e invece si sono battuti in una truffa, hanno raggiunto il 9% in Italia.

Check Also

Samsung Galaxy TAB S6 Lite: Un Tablet per Tutti

Da quando la tendenza degli smartphone dalle grandi dimensioni ha preso piede, il commercio dei …

Lascia un commento