sabato , 28 Novembre 2020
Home / Aggiornamenti / Firefox Quantum – Al via la partnership con Google

Firefox Quantum – Al via la partnership con Google

Nelle ultime settimane abbiamo assistito all’arrivo di Firefox Quantum, ossia il più importante aggiornamento di Firefox visto fin’ora. A testimoniarlo è proprio la scelta del nome: sebbene il nome in codice fosse Firefox 57, la scelta poi è caduta sulla parola Quantum, proprio per dare un chiaro messaggio di novità, di svolta.

Sono tante le novità incluse in Firefox Quantum, a cominciare dall’aspetto. L’interfaccia grafica, chiamata Photon, è ultra moderna, perfettamente compatibile con i nuovi schermi e display, si ottimizza perfettamente in base a ciò che usiamo, se un mouse o un touch.
Al momento della presentazione di Firefox Quantum, gli stessi ingegneri di Mozilla, hanno garantito che il nuovo browser è più veloce di Firefox 52, almeno il doppio, e che il suo utilizzo risparmia il 30% di RAM rispetto a quello di Chrome.

Ma Mozilla non smette di stupirci e, nelle ultime ore, è arrivata un’altra notizia che confermerebbe il completo restyling che l’azienda ha predisposto per il suo browser.

Firefox Quantum e la sua nuova interfaccia grafica, infatti, non sono l’unica novità annunciata da Mozilla poichè, l’aspetto più importante è sicuramente quello che concerne il motore di ricerca predefinito.
Sappiamo infatti che nel 2014 è stato stipulato un contratto, di fatto non ancora scaduto, che prevedeva la collaborazione di Firefox con Yahoo. In queste ultime ore però lo Chief Business dell’azienda nonché Legal Officer, Denelle Dixon, ha voluto comunicare che la partnership con Yahoo è stata interrotta prima della scadenza di contratto a favore di un’altra azienda, per garantire agli utenti una migliore esperienza di navigazione. La scelta è caduta su Google che appunto sarà il nuovo motore di ricerca predefinito.

I dirigenti di Mozilla optano quindi per Google per offrire agli utenti una navigazione più semplice, veloce e sicura.
E’ possibile notare, dopo aver effettuato l’aggiornamento, che tutte le query sono gestite da Google, questo ci fa capire che la fusione è già avvenuta e Google è già perfettamente integrato a Firefox.
Ovviamente, per chi fosse affezionato a Yahoo, è possibile attuare il cambiamento di provider semplicemente accedendo alle impostazioni.

Check Also

Samsung Galaxy Z Fold 2: svelata la scheda tecnica

Ormai non ci sono più segreti riguardo Galaxy Z Fold 2, il dispositivo Samsung tanto …

Lascia un commento