lunedì , 21 Ottobre 2019
Home / apple / iPhone XR: Lo smartphone colorato che non delude

iPhone XR: Lo smartphone colorato che non delude

Qualche mese fa Apple aveva annunciato che da lì a poco avrebbe puntato su nuove tipologie di dispositivi: smartphone con buon rapporto qualità/prezzo, più economici e con una qualità tale da non rimpiangere affatto i modelli premium. A distanza di qualche mese Apple, coerente con la sua nuova idea commerciale, produce iPhone XR, un idevice a tutti gli effetti che si identifica come “l’iPhone colorato”.

Il nuovo iPhone XR segna la fusione tra gli iPhone di vecchia generazione, fino alla versione 8 per intenderci, e la nuova, ossia quella composta da iPhone X e i più recenti XS e XS Max. Questo perchè Apple ha progettato il nuovo idevice sulla base dei nuovi modelli X sostituendo alcuni componenti con quelli della vecchia generazione, ovviamente dove poteva e, per rendere più credibile e innovativo il tutto, ha pensato bene di osare con le colorazioni che su questo iPhone sono sgargianti che sicuramente ci ricordano i modelli Android della concorrenza.

iPhone XR, a differenza dei fratelli maggiori, ha un display LCD (e non OLED) da 6,1 pollici che comunque riesce a classificarsi come un “Retina Display” vista la definizione di 326 ppi e una risoluzione da 1792×884 pixel. Inoltre è un True Tone con contrasto 1400:1 motivo per il quale i colori si presentano nitidi e brillanti.
Il display non è 3D Touch come i premier ma molto probabilmente non tutti avranno attivato, sui loro iPhone, questa funzionalità grazie alla quale il dispositivo riconosce i vari livelli di pressione del nostro dito dunque una caratteristica innovativa a cui si puo’ far sicuramente a meno.

Il cuore di iPhone XR è composto dal nuovo processore A12 Bionic con 3 GB di RAM e 3 versioni per la memoria interna ossia 64, 128 e 256 GB. Il sistema operativo a bordo è il classico Apple iOS 12, comune a tutti gli iPhone.

La batteria è di 2942 mAh e occorre dire che, con il processore assemblato su iPhone XR e con il display di non molte pretese poichè LCD anzichè OLED, garantisce un’ottima autonomia: l’azienda garantisce fino a 25 ore di conversazione. Insomma un telefono che se non stressato ad alti livelli, riesce ad arrivare al giorno dopo senza necessità di ricaricarlo.

Passiamo adesso al comparto fotografico perchè è proprio qui che iPhone XR si differenzia dai dispositivi premier.

La fotocamera frontale è quella utilizzata per iPhone X/XS/XS Max col sistema 3D Depth Camera capace di stabilire la profondità del soggetto. La scelta non poteva essere differente visto che anche XR è previsto di Face ID per il riconoscimento del volto e quindi occorreva necessariamente una fotocamera frontale di ultima generazione. Con questo tipo di obiettivo sarà possibile scattare ottimi selfie, con qualsiasi tipo di luce, anche in modalità ritratto.
La fotocamera posteriore invece è singola, contro ogni aspettativa. Nello specifico è sprovvista di zoom ottico 2X ma nonostante ciò i ritratti si possono fare anche se gli effetti di luce sono solo 3 ma tutto sommato sono di buona qualità.

IPhone XR è disponibile dal 26 ottobre nei colori corallo, rosso Product RED, giallo, azzurro e i classici bianco e nero al seguente costo: 889 euro per la versione da 64 GB, 949 euro per quella da 128 GB e 1059 euro per la versione da 512 GB.

Conclusioni

Apple ha fatto un ottimo lavoro con IPhone XR nel trovare il giusto compromesso tra qualità e prezzo. Era difficile infatti produrre un dispositivo più economico senza imitare la concorrenza secondo cui, almeno per la maggior parte delle volte, telefono economico si traduce in prodotto scadente. Apple si è allotanata ancora una volta dalla scelta di marketing dei competitor e, partendo dai top di gamma ha valutato attentamente quali potessero essere le caratteristiche a cui si poteva rinunciare senza compromettere la qualità Apple.
Dunque iPhone XR, che comunque ricordiamo parte da un prezzo importante, rappresenterà la scelta ideale sia per gli utenti Apple che, possedendo un iPhone di vecchia generazione non se la sentivano si spendere oltre i 1000 euro per cambiare terminale e perchè no magari anche gli utenti Android che stufi della solita minestrina volessero approcciarsi al mondo Apple.
Ad oggi sappiamo che le vendite non deludono le aspettative dell’azienda ma comunque per una stima completa bisognerà aspettare necessariamente l’anno nuovo.

Riepilogo delle caratteristiche tecniche

Dimensioni: 8.3 x 150.9 x 75.7 (h x l x p)
Batteria: 2942 mAh ioni di litio
Sistema Operativo: Apple iOS 12
Fotocamera Principale: 12 MPix
Fotocamera Secondaria: 7 MPix (f/2.2, Full-HD-Video @ 60 FPS)
Peso: 194 gr, Alimentazione: 46 gr
Prezzo: dai 900 ai 1060 Euro
Colori: corallo, rosso Product RED, giallo, azzurro e i classici bianco e nero

Check Also

Xiaomi Mi 9 Lite – In Italia dal 16 settembre ad un prezzo mini

Xiaomi è determinata nel voler affermarsi nel mercato della telefonia mobile e, adottando la linea …

Lascia un commento