sabato , 15 Agosto 2020
Home / android / Samsung Galaxy Note 20: caratteristiche e prezzo

Samsung Galaxy Note 20: caratteristiche e prezzo

Dopo tanti rumors e indiscrezioni, più o meno attendibili, è arrivato il momento anche per noi di parlare del tanto atteso Galaxy Note 20, il nuovo phablet di casa Samsung.
Se volete conoscere le caratteristiche tecniche di questo gioiello, vi basta leggere questo articolo dove troverete i dettagli più attendibili che circolano in rete.

Cominciamo col dire che Samsung Galaxy Note 20 verrà presentato il 5 agosto, assieme al suo fratello maggiore Galaxy Note 20 Ultra. A differenziare i due dispositivi sarà sostanzialmente il display e il prezzo. Qualcuno ipotizza anche l’esistenza di una versione più economica, così come era successo l’anno scorso per Samsung Galaxy Note 10, ma di questo non si ha certezza, almeno per ora.

Il display di Galaxy Note 20 misurerà 6,7 pollici in diagonale, sarà un Super AMOLED, a 60Hz, FHD+ con risoluzione 2400 x 1080 pixel e formato 20:9.
Il comparto fotografico è molto completo, stando alle indiscrezioni il modulo posteriore sarà rettangolare e leggermente sporgente. Prevederà un sensore principale da 12 megapixel, un obiettivo ottico da 64 megapixel e il grandangolo da 12 megapixel. Lo zoom è pari a 50x.
Per quanto riguarda la fotocamera frontale, sappiamo che sarà ottica di 10MP, con apertura f/2.2, incastonata in un piccolo foro nel display.

Passiamo adesso al comparto hardware, senza dubbio il più discusso. Il processore di Galaxy Note 20, infatti, sarà molto probabilmente, lo stesso che monta il Galaxy S20 spinto da 8 GB di RAM e supportato da 256 GB di memoria interna. Questa scelta di Samsung ha riscosso molte perplessità tra gli utenti e anche molto disappunto. Se venisse confermata questa indiscrezione, sarebbe un notevole passo indietro da parte di Samsung: si parla infatti di un Exynos 990, octa-core a 2,7 GHz, e non un Exynos 992, come qualcuno aveva ipotizzato, o forse sperato. Un’altra polemica che sta crescendo in queste ultime ore, riguarda la scelta da parte dell’azienda di destinare al mercato americano i processori Snapdragon e per il mercato europeo gli Exynos, sapendo che quest’ultimo sia meno prestante. Staremo quindi a vedere quale sarà la scelta di Samsung, se le voci saranno confermate o se sia pronto un asso nella manica da parte del’azienda.
La batteria sarà di 4.300 mAh e avrà il supporto alla ricarica rapida e wireless.
Il sistema operativo sarà sicuramente Android nella versione 10, supportato dall’interfaccia grafica Samsung One UI.

Anche la connettività sarà degna di nota. Galaxy Note 20 avrà il supporto alle reti 5G, sarà Dual-SIM e eSIM, Bluetooth 5.0, USB Type-C (Gen 3.2), NFC, WiFi 6 e Wireless Dex.

Grazie a Samsung Knox la sicurezza sarà al top. Sarà possibile sbloccare lo schermo mediante il riconoscimento facciale e il lettore di impronte digitali a ultrasuoni (integrato nello schermo).

Altre caratteristiche da non trascurare sono la presenza della S-Pen e il certificato IP68.
Galaxy Note 20 sarà disponibile in tre diverse colorazioni: Mystic Black, Mystic Bronze, Mystic Green e il suo prezzo si aggirerà intorno ai 1000 euro.

Da queste caratteristiche tecniche possiamo già farci un’idea di come sarà il nuovo top di gamma Samsung, anche se, per conoscerlo in tutti i suoi dettagli ma, soprattutto, per confermare le indiscrezioni, bisognerà aspettare qualche altro giorno, precisamente il 5 agosto prossimo.
Noi, saremo qui, pronti a fornirvi tutte le notizie a riguardo, siamo proprio curiosi di sapere cosa penseranno gli utenti di quest’ultimo dispositivo sud coreano.

Check Also

OnePlus 8 Pro: La recensione

OnePlus è arrivata nel mercato della telefonia mobile solo pochi anni fa con una strategia …

Lascia un commento