sabato , 28 Novembre 2020
Home / Aggiornamenti / WhatsApp non condividerà i dati degli utenti con Facebook (almeno in Europa)

WhatsApp non condividerà i dati degli utenti con Facebook (almeno in Europa)

Secondo la legge General Data Protection Regulation, approvata dall’Unione Europea e che entrerà in vigore solo a Maggio 2018, non è consentito lo scambio di dati degli utenti tra WhatsApp e Facebook che, quindi, sono costrette a fare un passo indietro.

Nelle ultime settimane, era pervenuta la notizia secondo cui ben presto, il social network Facebook, avrebbe condiviso i dati degli utenti con l’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp, sempre di sua proprietà.

Dopo lo sgomento iniziale da parte di alcuni utenti che non hanno preso bene la notizia, sono arrivate le risposte da parte delle commissioni di alcuni Paesi, attirando però già da subito, l’attenzione dell’Unione Europea.

In particolare, secondo la Commissioner’s Office di Inghilterra, non è possibile lo scambio dei dati degli utenti tra le piattaforme. La commissione ha deciso di non multare WhatsApp col compromesso da parte dell’azienda di non condividere i dati degli utenti con Facebook.

In Francia, invece, il governo ha concesso a WhatsApp solo 1 mese di tempo per fermare ufficialmente la condivisione dei dati.

Intanto anche l’Unione Europea non è rimasta insensibile a questa notizia, stipulando il General Data Protection Regulation (regolamento generale per la protezione dei dati) che entrerà in vigore a Maggio 2018, secondo cui non è possibile condividere da parte di WhatsApp i dati degli utenti con Facebook, ovviamente per motivi di privacy.

Il regolamento, che sostituisce il D.Lgs. 196/2003 ossia il Codice Privacy, partirà dal 25 Maggio e interesserà tutti gli Stati membri UE.

Check Also

Samsung Galaxy Z Fold 2: svelata la scheda tecnica

Ormai non ci sono più segreti riguardo Galaxy Z Fold 2, il dispositivo Samsung tanto …

Lascia un commento